Mattia De Iuliis

Mattia De Iuliis

Nato l’8 maggio del 1991 ad Ascoli Piceno. Si è trasferito a Roma per 4 anni per studiare alla Scuola Internazionale di Comics, il corso di illustrazione e il master di colorazione digitale per comics. Ha iniziato a lavorare come assistente e illustratore per future fiction e per l’editoria, per poi passare definitivamente al fumetto. La sua prima esperienza come colorista è stata per la Sergio Bonelli Editore con uno speciale di Brendon e Morgan Lost. Continua a lavorare in Bonelli colorando 2 storie per Dragonero Adventures per poi passare come disegnatore completo (disegni e colori) a Kimera Mendax (per Manfont). Da circa un anno è disegnatore in esclusiva per Marvel, periodo in cui ha lavorato a Jessica Jones (Blind Spot, Punto Cieco in iItalia, e Purple Daughter) con Kelly Thompson e, ora, a Invisible Woman con Mark Waid. 

Conosciamo meglio Mattia De Iuliis

-Professione 

Comic Artist 

-L’ultima storia che hai pubblicato 

“Jessica Jones: Purple Daughter”, uscita in America il 24 Aprile. 

-La storia di cui sei più orgoglioso 

Senza dubbio “Jessica Jones: Purple Daughter”. È una storia che ti entra dentro e la stessa sceneggiatrice Kelly Thompson l’ha definita la sua opera migliore 

-Il fumetto che ti ha fatto pensare “ecco che cosa voglio fare nella vita” 

Spider-Man di Sara Pichelli e Justin Ponsor 

-I tre fumetti che vorresti su un’isola deserta  

Saga, Civil War II e Black Widow 

-La domanda che avresti sempre voluto fare a un artista che ammiri 

Come è stato il suo percorso di crescita e come lo ha vissuto. Non lo chiederei a un artista in particolare, ma se dovessi scegliere i miei preferiti, nominerei Sara Pichelli, Justin Ponsor, Olivier Coipel e Clay Mann. 

-La cosa più difficile che hai imparato creando storie 

La regia è uno degli aspetti su cui ho sempre puntato e con cui mi piace molto giocare. 

-La storia su cui stai lavorando ora 

“Invisible Woman” con Mark Waid e Adam Hughes alle cover. 

-Un consiglio a chi vuole cominciare 

Fare tutto ciò che ti piace e fa stare bene. Il percorso per diventare disegnatore è un percorso naturale e può essere alimentato solo con la vostra dedizione e curiosità. 

Commenti Facebook
Sviluppo Web by Studioidea - © Copyright 2018 - B-Geek S.r.l - P.I 07634480722 - All rights reserved.